TransAtlantic di Colum McCann

TransAtlantic di Colum McCann è un romanzo storico in cui le vicissitudini di una famiglia originaria di Dublino si intrecciano con la storia dell’Irlanda ed in particolare con tre imprese che tra l’Ottocento e il Novecento hanno messo in collegamento Irlanda e Nord America.oceano

Quando un’essenziale verità spiega le ali trionfante, non v’è potere in terra in grado di incatenarla, di limitarla, di sopprimerla.

Nel 1845 Frederick Douglass, americano di colore emancipatosi dalla schiavitù, arriva a Dublino per presentare l’edizione irlandese del libro in cui racconta la sua storia. Nella casa in cui soggiorna, quella del suo editore Richard Webb, presta servizio la diciassettenne Lily Duggan. Ispirata dal carisma di Douglass Lily trova di lì a poco il coraggio di lasciare l’Irlanda e imbarcarsi per New York in cerca di un futuro migliore.

Nel 1919 Jack Alcock e Teddy Brown, due ex aviatori militari reduci della Grande Guerra, dall’Inghilterra sbarcano sull’isola di Terranova. Lì riassemblano un Vickers Vimy, ex bombardiere modificato, per compiere il primo volo senza scalo sopra l’Atlantico e atterrare a Cork in Irlanda. Tra gli spettatori e i giornalisti accorsi per assistere al decollo c’è una strana coppia: Emily Ehrlich, quarantasei anni figlia di Lily e reporter locale dell’Evening Telegram, e sua figlia Lottie, diciassette anni appassionata di tennis e fotografia.

Avevano bisogno di ricominciare da zero. Cancellare la memoria. Costruire una dinamica nuova, pura, viva, senza guerra.

Nel 1998 il senatore George Mitchell da New York raggiunge Belfast per quello che sarà l’atto finale del conflitto nord irlandese: la trattativa del processo pace che metterà fine ai troubles. Stanco e preoccupato per la riuscita della missione ritrova la forza per non arrendersi nelle storie delle persone che incontra. Tra la folla che lo aspetta al suo arrivo in Irlanda riconosce la ultranovantenne Lottie, pronta ad esprimergli gratitudine con una frase che gli rimarrà impressa: Lei non ha idea di cosa significhi tutto questo.

In questo libro grandi personaggi attraversano l’Atlantico per compiere imprese storiche in nome della pace e della libertà e, nel loro movimento, incrociano l’intraprendenza e la resilienza di donne la cui piccola storia di famiglia attraversa più volte l’Atlantico in quegli stessi anni per inseguire il desiderio di riscattarsi attraverso un ideale, una passione o il sogno di una vita migliore.

Ciascun incontro è occasione di ispirazione e spinta al cambiamento. Lily, nonostante i drammi e le difficoltà che deve affrontare in America, diventa una stimata imprenditrice. Emily nel 1929 torna in Irlanda per intervistare Brown, dieci anni dopo, e scrive finalmente il reportage che riporta simbolicamente in volo il Vickers Vimy. Lottie, provata dai troubles, con le sue parole affida il futuro della sua famiglia alla missione del senatore Mitchell.

E infine ad Hannah, figlia di Lottie, rimasta sola in una casa da mettere all’asta e con una vecchia lettera conservata dai tempi del Vickers Vimy, a lei rimane tutta la storia della sua famiglia da raccontare.

Non c’è una storia al mondo che non riguardi, almeno in parte, il passato.

© Riproduzione riservata – Immagini de La Sere

TransAtlantic di Colum McCannultima modifica: 2020-10-09T00:34:43+02:00da lesenedelase
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento