Lillian Boxfish si fa un giro di Kathleen Rooney

Lillian Boxfish si fa un giro di Kathleen Rooney è un romanzo ispirato alla biografia di Margaret Fishback poetessa e copywriter di Macy’s negli anni Trenta. Con una lunga camminata per le strade di New York Lillian ripercorre la storia della sua vita. occhi graffito

A me piace qui, questa mela marcia. Sono vicina ai miei vecchi luoghi, i miei alberi di sicomoro, il mio affidabile R.H. Macy’s.

È il trentun dicembre del 1984, Lillian Boxfish ha più di ottant’anni e si prepara a trascorrere la serata da sola. Temeraria e intraprendente indossa il suo cappotto di visone ed esce. Camminare è sempre stato per lei importante, in passato era ispirazione per le poesie e risollevava da una giornata di lavoro intenso; ora è l’attività migliore per ammazzare il tempo e restare in contatto con New York, l’unica città a cui sente di appartenere.

Originaria di Washington DC, Lillian arriva a New York nel 1926 poco più che ventenne, determinata a trovarsi un lavoro e godersi una vita indipendente. Dal tredicesimo piano del palazzo di Macy’s osserva la città e studia annunci pubblicitari insieme ad Helen, illustratrice e fedele amica. In pausa pranzo scrive poesie e la sera organizza feste e frequenta uomini interessanti. Lillian però non cerca marito, dietro lo strano disprezzo che dichiara verso l’amore c’è il timore di dover rinunciare al suo talento.

Volevo che ci fosse qualcosa da fare nella vita oltre ad accoppiarsi, riprodursi e morire, e la pubblicità era quello per me, o lo fu per molto tempo.

Infaticabile e brillante in pochi anni diventa la pubblicitaria più pagata del Paese e trova un’editore per le sue poesie. Ma la vita è pronta ad offrirle anche più di ciò che si aspetta: l’incontro con Max. Affascinante e affidabile non è il tipo d’uomo che le chiede di rinunciare a sé e così Lillian si sposa. Ma quando lascia Macy’s, pur continuando a lavorare come freelance e a pubblicare libri, intravede quella discesa che rischia di farle perdere il controllo della sua esistenza.

La sera di Capodanno del 1984 la camminata di Lillian va ben oltre il ristorante dietro l’angolo. Inizia cercando la prima casa dove ha abitato con Helen, poi rifiuta il passaggio offerto da un autista preoccupato nel vederla in giro da sola. Più tardi si avvicina all’Hudson e pensa ai due viaggi in transatlantico con il marito, lì infonde un po’ di fiducia nel solitario guardiano notturno di un cantiere. Poco prima accetta un invito a sedere a un tavolo da Dalmonico’s e si rifà dell’ultimo terribile pranzo lì con Max, prima del divorzio. I ricordi di una vita continuano a sommarsi agli incontri di una sera ma sarà solo Lillian a decidere fin dove può spingersi la sua avventura di fine anno.

Ogni giorno in cui cammini per una via e non trovi niente di nuovo, ma niente manca, conta come una buona giornata in una città che ami.

© Riproduzione riservata – Immagini de La Sere

Lillian Boxfish si fa un giro di Kathleen Rooneyultima modifica: 2021-01-17T23:38:52+01:00da lesenedelase
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento