Un’altra parola chiave del viaggiare da soli è: qui

qui (2)

Tornando alle mie riflessioni sul viaggiare da soli, un’altra parola chiave è: qui. Viaggiare è un continuo muoversi e fermarsi e ci si ferma se si trova un posto dove stare, e questo posto si chiama qui.  In questi giorni sto cercando di assolvere i debiti formativi previsti dalla recente iscrizione all’università e la spontaneità con cui prendo posto in un’aula con studenti che hanno vent’anni abbondanti in … Continua a leggere

É un buon inizio?

chi ben comincia

Il primo post dell’anno è spiazzante come l’inizio di un anno nuovo. Gli inizi mi mettono in difficoltà. Sarà diffidenza, prudenza o pigrizia, ma nella mia indole c’è sempre stato il lasciare che a iniziare siano gli altri. Lo scatto di entusiasmo di solito me lo riservo per un secondo tempo. Gli inizi sono così carichi di aspettative che sembrano facile … Continua a leggere

Buoni propositi in attesa del Natale

buoni propositi Natale 2021 (2)

È già Natale, che fatica! Inizia un tempo in cui bisogna accelerare ulteriormente il passo, del resto è così ogni volta che si avvicinano giorni di festa. Se penso al Natale immagino più cose da fare e tanta fretta. Sento già dire Presto, se no poi arriva Natale! Presto, se no poi si va dopo le Feste… E alla fine al giorno di Natale si arriva sempre di … Continua a leggere

Riprendere a studiare è il mio sliding doors

fascino riprendere studio

Poco più di un anno fa il ritorno alla normalità mi aveva quasi delusa. Quest’anno con il rientro dalle ferie estive, per contrastare alcune faticose novità lavorative, ho messo davanti a me un nuovo obiettivo piuttosto impegnativo: mi sono iscritta di nuovo all’università.  Dai vari lockdown tutti abbiamo riscoperto qualcosa, io inizialmente ho apprezzato l’avere il lavoro e tante cose a portata di … Continua a leggere

La creatività è una questione di ritmo

creatività ritmo

Negli ultimi giorni mi sono chiesta se esiste una legge, un comandamento o un articolo della costituzione che protegge la creatività personale. Da quasi un mese sto attraversando una burrasca lavorativa necessaria ma impegnativa e fino a qualche giorno fa mi sono sentita spinta lontano dal fare qualcosa di creativo.  E’ stato un periodo per certi versi proficuo, ho fatto un sacco di … Continua a leggere

Il bagaglio del rientro

bagaglio rientro

Quest’anno per me il rientro prevede un bagaglio piuttosto impegnativo. Dai primi di settembre mi sono buttata con grande volontà in due buoni propositi: allentare il guinzaglio dello smart working e iscrivermi all’università.  Iniziamo dallo smart working. Nell’azienda in cui lavoro andare in ufficio è ancora considerata un’eccezione, in sostanza per non lavorare a casa devo chiedere un’autorizzazione. Sin dall’inizio, quindi da … Continua a leggere

Cinque anni di blog e non sentirli

5 anni le sere nere della Sere blog

Da poco più di un mese questo blog ha compiuto ben cinque anni e sinceramente non avevo considerato l’idea di scrivere un post d’anniversario, poi però ci ho pensato e insomma cinque anni sono sempre cinque anni! Ho aperto Le sere nere della Sere nel 2016 perché desideravo avere uno spazio tutto mio dove scrivere con regolarità e così è nato questo mio … Continua a leggere

Terza parola chiave del viaggiare da soli: luoghi

viaggiare soli _ luoghi

Continuando le mie riflessioni sul viaggiare da soli, se mai assumessero davvero la forma di un libro, dopo decidere e concedersi, la parola chiave del terzo capitolo sarebbe: luoghi. Il viaggio per me è principalmente un modo per sperimentarmi in un luogo diverso da quelli in cui sono abituata a muovermi.  Quel che cerco e che mi arricchisce di più in un’esperienza di … Continua a leggere

Cervinia e il gusto del ritorno in luoghi già visti

Cervinia e il gusto del ritorno nei luoghi

Mentre ero a Cervinia riflettevo su come in questa estate 2021 tra Braies, Levanto, le Cinque Terre e Cervinia il tema dei miei viaggi sembra essersi fissato sul ritorno a luoghi già visti. Non è una novità che i miei ritmi siano sfasati rispetto alle tendenze emergenti, così in un’estate che sembrava concedere vedute più ampie di quella precedente io ho fatto scelte … Continua a leggere

Secondo step per viaggiare da soli: concedersi

viaggiare soli _ concedersi

Tornando all’ipotesi di mettermi a scrivere un libro sul viaggiare da soli, il titolo del secondo capitolo sarebbe: concedersi. Il motivo per cui viaggio da sola è essenzialmente per concedermi delle esperienze. Se viaggiare è trascorrere del tempo in luoghi, situazioni e ritmi diversi da quelli di tutti i giorni, viaggiare da sola per me è spremere al massimo questa … Continua a leggere