Lago, campagna e incontri ravvicinati con la natura

nido cigno a Portese

Una cosa che non ho raccontato del mio mese di smart working al lago è che a Manerba del Garda lago e campagna mi hanno dato la possibilità di rivivere incontri ravvicinati con la natura a cui non ero abituata da tempo.  Prima di giugno 2020 conoscevo poco Manerba e la zona dei Valténesi, ci ero stata più di dieci … Continua a leggere

Il mio mese di smart working al lago di Garda

Manerba loc. San Sivino

Cara Serena, cara me stessa dell’epoca prima del #iorestoacasa stasera ti scrivo dal lago di Garda, dal primo giugno ho trasferito il mio smart working a Manerba del Garda. In questa strana epoca in cui l’ordine di tempi e luoghi è stato stravolto dal Coronavirus, dopo un lungo periodo a casa, è arrivato il momento di decentrarmi dai miei luoghi, occasione preziosa per realizzare il sogno di vivere … Continua a leggere

Vagabonding. L’arte di girare il mondo di Rolf Potts

Heller Garden particolare folletto

Vagabonding. L’arte di girare il mondo di Rolf Potts è un saggio filosofico e pratico sul viaggio indipendente per chi parte col desiderio di scoprire il mondo in una dimensione di libertà, avventura e continua sperimentazione di sé. È un atteggiamento, un interesse amichevole verso la gente, i luoghi e le cose, che fa di una persona un esploratore nel senso più vero … Continua a leggere

Fase3 e prove generali di normalità

panchina lago di Garda

Ti scrivo finalmente dalla fase3, cara Serena, cara me stessa dell’epoca prima del #iorestoacasa. Fase3 significa un altro grande passo di libertà. Non viviamo ancora nel lusso di un mondo senza Covid-19, ma possiamo fare le prove generali e ogni cosa in più che ci è concessa può avvicinarci alla normalità.  Da qualche giorno ci si può muovere liberamente in tutta … Continua a leggere

Camminare. Elogio dei sentieri e della lentezza di David Le Breton

Monte Pora

Camminare. Elogio dei sentieri e della lentezza di David Le Breton è un saggio filosofico sulla dimensione del muoversi a piedi intesa come segmento di libertà e percorso lento che e immerge totalmente nello spazio circostante.  Restituire incanto al tempo e allo spazio dell’esistenza, richiede di uscire di casa e abbandonare la strada battuta dove talvolta si disperde il gusto … Continua a leggere

E ora riparto dai miei luoghi

mura Bergamo

C’è chi la chiama ancora fase2, chi fase2 bis, chi ripartenza. Si procede per gradi ma adesso ci è concessa più libertà e io riparto dai miei luoghi: un abbraccio a Bergamo, la mia città, e una camminata sul Monte Pora. Il 18 maggio le serrande dei negozi si sono rialzate, all’appello mancano piscine, palestre, cinema e teatri ma anche loro, dicono, ora possono fare il conto … Continua a leggere

Aggiornamenti dalla terra di mezzo della Fase2

noi amiamo bergamo - bandiera

Cara Serena, ci sono aggiornamenti e torno a scrivere a te, a quella che eri prima dell’epoca del #iorestoacasa. La nostra guerra con il Coronavirus non è ancora finita, siamo nella terra di mezzo della fase2: lui sta perdendo un po’ di forza e a noi abbiamo qualche opzione in più per uscire di casa.   Siamo tra due realtà: il rischio contagio fuori e l’essere … Continua a leggere

#iorestoacasa ma a farmi compagnia ci sono tante immagini di repertorio

immagini di repertorio

Torno a scrivere a te, Serena, a quella che eri prima dell’epoca del #iorestoacasa, perché la guerra al virus Covid-19 non si è fermata, lui è ancora in giro e noi continuiamo a restare a casa. Questo strano tempo si allunga, fuori qualcosa è cambiato, ma non è ancora possibile tornare a riprendere la vita di prima. E così una misura d’emergenza … Continua a leggere

Lettera a me stessa nell’epoca del #iorestoacasa

home (2)-min

Oggi scrivo a te Serena, a quella che eri prima dell’epoca del #iorestoacasa, prima che il Governo di questo Paese, e piano piano anche gli altri, decidessero che tutti dobbiamo restare a casa perché fuori si combatte una guerra terribile con un virus che non dà scampo né tregua. È il coronavirus, un nemico che usa noi come arma, il nostro corpo … Continua a leggere

L’arte dell’attesa di Andrea Köhler

barche porto di Tolone

L’arte dell’attesa di Andrea Köhler è un piccolo saggio filosofico-letterario che raccoglie riflessioni e narrazioni sul tempo dell’attesa.  L’attesa si inserisce nella nostra esistenza come una fase di passaggio e di transizione. È uno spazio definito o indefinito in cui, pur essendo proiettati verso quel che deve accadere, si è fermi. Chi aspetta si trova in una bizzarra posizione: legato alla tortura del tempo, … Continua a leggere