Meraviglie della Valtournenche quando la gambe chiedono tregua

lac Bleu mini

Sette giorni in montagna non possono coincidere, almeno per me, con sette giorni di trekking. Quel che più mi porta in giro è l’entusiasmo e l’entusiasmo se ne frega di fin dove arrivano le gambe, così il riposo in Valtournenche ho dovuto impormelo andando ogni tanto a caccia di itinerari alla portata dei più pigri.  Sono arrivata a Breuil-Cervinia con una voglia di … Continua a leggere

Il richiamo del Cervino

Cervino e nuvole

Si dice vedi Napoli e poi muori, ma quando vedi il Cervino non lo molli più. Non è come gli altri posti che una volta visto te ne vai e pensi alla prossima destinazione, quando volti le spalle al Cervino poi ti giri almeno una volta per vedere se è ancora lì, e una seconda per vedere se ha una luce … Continua a leggere

La mia playlist dell’estate 2020

composizione fiori Valtournenche

Ad aprire il clima della playlist dell’estate 2020, stagione che più che mai quest’anno ha bisogno di atmosfere d’aria aperta, sono Harry Styles con Watermelon Sugar e Ride il nuovo singolo di Lenny Kravitz.  Nel made in Italy ci sono Balla per me di Tiziano Ferro & Jovanotti, Elodie con Guaranà, Giusy Ferreri e Elettra Lamborghini con LA ISLA e Bam bam twist … Continua a leggere

Viaggiare da sola mi ha aperto al mondo delle possibilità

molo isola del Garda

Il motivo per cui ho iniziato a viaggiare da sola è smettere di rimandare a tempi migliori. Quanti luoghi restano in stand by in attesa della compagnia giusta con cui condividerli. Nel 2017, presa da un amore improvviso e inspiegabile per la Cornovaglia, ho provato a invertire l’ordine delle cose, mi sono chiesta cosa-voglio-fare e dove-voglio-andare, ho sganciato i blocchi dei soliti condizionamenti e sono partita.  … Continua a leggere

Lago, campagna e incontri ravvicinati con la natura

nido cigno a Portese

Del mio mese di smart working a Manerba del Garda non ho raccontato gli incontri ravvicinati con la natura a cui non ero abituata da tempo e che lago e campagna mi hanno dato la possibilità di rivivere.  Prima di giugno 2020 conoscevo poco Manerba e la zona dei Valténesi, ci ero stata più di dieci anni fa per visitare l’isola di San … Continua a leggere

Il mio mese di smart working al lago di Garda

Manerba loc. San Sivino

Cara Serena, cara me stessa dell’epoca prima del #iorestoacasa stasera ti scrivo dal lago di Garda, dal primo giugno ho trasferito il mio smart working a Manerba del Garda. In questa strana epoca in cui l’ordine di tempi e luoghi è stato stravolto dal Coronavirus, dopo un lungo periodo a casa, è arrivato il momento di decentrarmi dai miei luoghi, occasione preziosa per realizzare il sogno di vivere … Continua a leggere

Mio figlio è un tappeto elastico di Lorenzo Vacca

Heller Garden scultura

Mio figlio è un tappeto elastico di Lorenzo Vacca è un’antologia di racconti fantastici sui bizzarri personaggi della famiglia Giusto e del primogenito Giuseppe lo smidollato, un ragazzo senza ossa né iniziativa. Era solo un mollusco senza spina dorsale, un viscido e amorfo tappeto privo di volontà, dotato inspiegabilmente di vita propria e di una sensazionale malleabilità. A capo della famiglia c’è Giovanni, custode del … Continua a leggere

Vagabonding. L’arte di girare il mondo di Rolf Potts

Heller Garden particolare folletto

Vagabonding. L’arte di girare il mondo di Rolf Potts è un saggio filosofico e pratico sul viaggio indipendente per chi parte col desiderio di scoprire il mondo in una dimensione di libertà, avventura e continua sperimentazione di sé. È un atteggiamento, un interesse amichevole verso la gente, i luoghi e le cose, che fa di una persona un esploratore nel senso più vero … Continua a leggere

Fase3 e prove generali di normalità

panchina lago di Garda

Ti scrivo finalmente dalla fase3, cara Serena, cara me stessa dell’epoca prima del #iorestoacasa. Fase3 significa un altro grande passo di libertà. Non viviamo ancora nel lusso di un mondo senza Covid-19, ma possiamo fare le prove generali perché ogni cosa in più che ci è concessa può avvicinarci alla normalità.  Da qualche giorno ci si può muovere liberamente in tutta … Continua a leggere

Camminare. Elogio dei sentieri e della lentezza di David Le Breton

Monte Pora

Camminare. Elogio dei sentieri e della lentezza di David Le Breton è un saggio filosofico sulla dimensione del muoversi a piedi intesa come segmento di libertà e percorso lento che e immerge totalmente nello spazio circostante.  Restituire incanto al tempo e allo spazio dell’esistenza, richiede di uscire di casa e abbandonare la strada battuta dove talvolta si disperde il gusto … Continua a leggere