A camminare nella neve sul Monte Pora

Monte Pora 3

Quest’inverno tropicale dal cielo perennemente blu mi ha fatto venir voglia di neve e di quell’aria fredda che pizzica gli occhi e la punta del naso.  Ma ad inizio febbraio, forse annebbiata dal letargo, durante le uniche due giornate di pioggia decisa e ininterrotta, non ho pensato al fatto che ciò equivalesse, in montagna, allo srotolarsi di un enorme tappeto bianco ispessito dalla … Continua a leggere

Cosa diremo agli angeli di Franco Stelzer

angel-2851607_960_720

Cosa diremo agli angeli di Franco Stelzer è l’intreccio di due vite raccontare da un solo narratore, due quotidianità che scorrono in alternanza. La prima, di un doganiere aeroportuale, è reale mentre la seconda, di un viaggiatore, è immaginata prendendo spunto dai pochi dettagli che il passeggero, ogni settimana inconsapevolmente, offre al banco dei controlli.  Il doganiere senza nome racconta della … Continua a leggere

La lettrice di Čechov di Giulia Corsalini

window-593364_960_720

La lettrice di Čechov di Giulia Corsalini è la storia di Nina, una donna ucraina il cui senso di appartenenza è sospeso tra due terre: il Paese d’origine e l’Italia, dove vive per un anno riscoprendo aspetti di sé che sembravano perduti. Nina ha quarantacinque anni quando lascia Kiev per Macerata. Il marito è immobilizzato a letto da una malattia degenerativa e Kàtja, la … Continua a leggere

I vivi e i morti di Andrea Gentile

sunset-4017119__340

I vivi e i morti di Andrea Gentile è un intreccio di storie dai toni grotteschi e surreali sui vivi e sui morti di Masserie di Cristo, angusto villaggio immaginario alle pendici del monte Capraro. Lembo di terra attorniato dai paesi di Taverna Soffocata, Torre di Nebbia, Vallecupa, Gola Secca e Femminamorta.  A Masserie di Cristo la terra è arida, pietrosa e polverosa, … Continua a leggere

Le vite potenziali di Francesco Targhetta

matches-3831871_960_720

Le vite potenziali di Francesco Targhetta è la storia di Alberto, Luciano e Giorgio, tre visioni molto diverse della vita e del mondo che si incrociano là dove tutti e tre spendono gran parte delle energie: Albecom, azienda informatica specializzata nell’e-commerce con sede nell’ex distretto industriale di Marghera.  Alberto Casagrande, fondatore e amministratore di Albecom, ha trentaquattro anni e vive ancorato alla … Continua a leggere

Ipotesi di una sconfitta di Giorgio Falco

fog-3975790__340

Ipotesi di una sconfitta di Giorgio Falco è un romanzo autobiografico sul disadattamento al mondo del lavoro, una lunga ed incessante narrazione di ruoli e aziende che si accumulano per confluire in un’unica realtà intrisa di poteri, fatiche e valori senza senso.  Avevo lasciato l’università alla disperata ricerca di qualcosa, ma il mondo del lavoro era un’astrazione, la finzione assoluta che stavo vivendo, dagli esiti … Continua a leggere

La mia playlist dell’inverno 2019

frosted-204921__340

Musicalmente parlando il 2019 inizia con un inverno fatto di ritorni. Imprescindibili per la playlist sono due grandi voci femminili. La prima viene da Domino, nuovo album di Malika Ayane, da cui prendo la magnifica Sogni tra i capelli.  E alla faccia di chi già la dava per meteora, anche Lp torna con un nuovo singolo, che nel mondo radiofonico gira in versione Addal remix. Si … Continua a leggere

Viaggio a Nizza: dal Museo di Chagall alla Vieux Nice

Nizza finestra liberty

L’incipit di oggi a Nizza è prettamente artistico, uscita dall’hotel giro le spalle alla direzione mare e vado verso nord, poco oltre la stazione prendo le scale del quartiere Cimiez e seguo le insegne per il Museo del Messaggio Biblico di Marc Chagall.  In tutto sono poco meno di due chilometri a piedi, modo per scoprire un altro pezzo di città e vaga illusione di smaltire qualche … Continua a leggere

Viaggio a Nizza: dalla Colline du Château alla Biblioteque Luis Nucéra

tete carree Nizza

Oggi si inizia dalla Colline du Château, verde dosso che spezza la morbida e lunga linea della spiaggia di Nizza prima che assuma le forme piatte e squadrate della banchina del porto.  Uscita dall’hotel prendo Rue Paganini, punto dritta a Place Magenta e mi infilo nella Città Vecchia. Nel frattempo litigo con la macchina fotografica, non sono ancora riuscita a disattivare … Continua a leggere

Viaggio a Nizza: dalla Promenade Des Anglais alla ruota panoramica

chaise bleue Nizza

Due cose mi ben predispongono alla giornata di oggi a Nizza: la prima è che là fuori ho un’intera città da scoprire, la seconda è il buffet della colazione deI Villa Otero Hotel.  E chissà perché guardando al piccolo banchetto a base di yogurt, macedonia, pancake, doppio mini croissant, caffè e succo al pompelmo – ciò che stamattina ho attinto da tale abbondanza … Continua a leggere