Un’altra parola chiave del viaggiare da soli è: qui

qui (2)

Tornando alle mie riflessioni sul viaggiare da soli, un’altra parola chiave è: qui. Viaggiare è un continuo muoversi e fermarsi e ci si ferma se si trova un posto dove stare, e questo posto si chiama qui.  In questi giorni sto cercando di assolvere i debiti formativi previsti dalla recente iscrizione all’università e la spontaneità con cui prendo posto in un’aula con studenti che hanno vent’anni abbondanti in … Continua a leggere

Terra di nessuno di Philip Dröge

terra di nessuno

Terra di nessuno di Philip Dröge è un saggio storico sulla regione del Moresnet nel periodo in cui non fu annessa ad alcuno Stato.  Il territorio tra le due linee è di entrambi gli Stati e perciò, al tempo stesso, di nessuno dei due. Nel 1816 il Congresso di Vienna ridefinisce i confini di alcuni paesi europei, ma tra Paesi Bassi … Continua a leggere

Weekend d’autunno tra St. Moritz e il trenino del Bernina

treno Bernina St.Moritz

In questo ottobre 2021 St.Moritz è il mio riprendere fiato dopo un rientro impegnativo dall’estate e prima dell’arrivo dell’inverno. Cerco aria aperta, luce e natura. Scelgo la montagna, un po’ perché già penso alle camminate nella neve sul Monte Pora e poi so che la presenza solida delle montagne mi dà pace ed energia.  Torno a viaggiare con i mezzi pubblici. Perché la libertà … Continua a leggere

Terza parola chiave del viaggiare da soli: luoghi

viaggiare soli _ luoghi

Continuando le mie riflessioni sul viaggiare da soli, se mai assumessero davvero la forma di un libro, dopo decidere e concedersi, la parola chiave del terzo capitolo sarebbe: luoghi. Il viaggio per me è principalmente un modo per sperimentarmi in un luogo diverso da quelli in cui sono abituata a muovermi.  Quel che cerco e che mi arricchisce di più in un’esperienza di … Continua a leggere

Cervinia e il gusto del ritorno in luoghi già visti

Cervinia e il gusto del ritorno nei luoghi

Mentre ero a Cervinia riflettevo su come in questa estate 2021 tra Braies, Levanto, le Cinque Terre e Cervinia il tema dei miei viaggi sembra essersi fissato sul ritorno a luoghi già visti. Non è una novità che i miei ritmi siano sfasati rispetto alle tendenze emergenti, così in un’estate che sembrava concedere vedute più ampie di quella precedente io ho fatto scelte … Continua a leggere

Braies, Misurina e le Tre Cime di Lavaredo

3 cime Lavaredo

A volte fatico a riconoscermi, mi sono sempre ritenuta di indole acquatica: d’inverno chiudo la giornata in ammollo nella vasca da bagno e appena fa caldo vado in cerca dell’abbraccio acquoso del mare o del lago. Dell’acqua mi piace la capacità con cui annulla il peso della gravità e restituisce al corpo una leggerezza inaspettata. L’acqua avvolge saldamente e accarezza dolcemente, … Continua a leggere

Viaggio in Liguria: Levanto

Levanto

Non posso chiudere il racconto di questo viaggio senza dedicare un post a Levanto. Sono tornata qui d’estate non solo per rivedere con più calma le Cinque Terre, ma anche per immergermi nella vivacità e tranquillità di Levanto, atmosfera che ad ottobre 2020 avevo potuto solo intravedere.  Dico vivacità e tranquillità perché Levanto riesce ad essere entrambe le cose. La … Continua a leggere

Viaggio in Liguria: le Cinque Terre

Manarola

Dopo Portovenere mi sposto a Levanto. È un’ora scarsa di viaggio su morbide strade avvolte da un verde abbondante, e non so forse perché pioviggina nella mezza giornata di operazioni di check-out e check-in ammetto di aver pensato che i giorni a Portovenere potevano bastarmi per dire a me stessa che sono stata al mare, ho ripreso a viaggiare e mi … Continua a leggere

Viaggio in Liguria: Portovenere

Portovenere

Se a Peschiera del Garda ho ritrovato il senso di libertà che dà prendere le distanze da casa dopo mesi di smart working e lockdown, Portovenere è la prima vera tappa di viaggio, di mare e d’estate del 2021.  Già l’inizio della discesa dall’unica strada che lì finisce per poi tornare indietro, presenta quel che è Portovenere nel suo insieme: un fronte di … Continua a leggere

A Peschiera del Garda in cerca di una boccata d’acqua

Peschiera p Voltoni

Finalmente ho riaperto la valigia e mi sono messa in viaggio. È stato solo per pochi giorni ma quel che cercavo l’ho trovato: avevo bisogno di una boccata d’acqua. In questi mesi di smart working e zone rosse o arancio più che l’aria mi è mancata l’acqua. L’acqua alleggerisce perché tiene a galla le cose o le trascina via con la … Continua a leggere