Braies, Misurina e le Tre Cime di Lavaredo

3 cime Lavaredo

A volte fatico a riconoscermi, mi sono sempre ritenuta di indole acquatica: d’inverno chiudo la giornata in ammollo nella vasca da bagno e appena fa caldo vado in cerca dell’abbraccio acquoso del mare o del lago. Dell’acqua mi piace la capacità con cui annulla il peso della gravità e restituisce al corpo una leggerezza inaspettata. L’acqua avvolge saldamente e accarezza dolcemente, … Continua a leggere

Viaggio in Liguria: Levanto

Levanto

Non posso chiudere il racconto di questo viaggio senza dedicare un post a Levanto. Sono tornata qui d’estate non solo per rivedere con più calma le Cinque Terre, ma anche per immergermi nella vivacità e tranquillità di Levanto, atmosfera che ad ottobre 2020 avevo potuto solo intravedere.  Dico vivacità e tranquillità perché Levanto riesce ad essere entrambe le cose. La … Continua a leggere

Viaggio in Liguria: le Cinque Terre

Manarola

Dopo Portovenere mi sposto a Levanto. È un’ora scarsa di viaggio su morbide strade avvolte da un verde abbondante, e non so forse perché pioviggina nella mezza giornata di operazioni di check-out e check-in ammetto di aver pensato che i giorni a Portovenere potevano bastarmi per dire a me stessa che sono stata al mare, ho ripreso a viaggiare e mi … Continua a leggere

Viaggio in Liguria: Portovenere

Portovenere

Se a Peschiera del Garda ho ritrovato il senso di libertà che dà prendere le distanze da casa dopo mesi di smart working e lockdown, Portovenere è la prima vera tappa di viaggio, di mare e d’estate del 2021.  Già l’inizio della discesa dall’unica strada che lì finisce per poi tornare indietro, presenta quel che è Portovenere nel suo insieme: un fronte di … Continua a leggere

A Peschiera del Garda in cerca di una boccata d’acqua

Peschiera p Voltoni

Finalmente ho riaperto la valigia e mi sono messa in viaggio. È stato solo per pochi giorni ma quel che cercavo l’ho trovato: avevo bisogno di una boccata d’acqua. In questi mesi di smart working e zone rosse o arancio più che l’aria mi è mancata l’acqua. L’acqua alleggerisce perché tiene a galla le cose o le trascina via con la … Continua a leggere

L’addio a Saint-Kilda di Éric Bulliard

addio sait kilda

L’addio a Saint-Kilda di Éric Bulliard è un romanzo storico che racconta l’esodo degli ultimi abitanti di un piccolo arcipelago al largo della Scozia.  Vite che dipanavano qui la loro fragilità, lentamente, al ritmo delle stagioni e di un ciclo che dovevano immaginare infinito, pare di sentirle ancora, qui, tutto intorno. Saint-Kilda è un gruppo di isole disperso nell’Atlantico. Cinquanta miglia ad ovest delle … Continua a leggere

Di luoghi, smartworking e viaggi

cielo

Se mi chiedete cosa c’è in comune tra zone rosse, smartworking e viaggi io vi dico che la voglia di viaggiare e il dover stare a casa sono due realtà molto distanti ma entrambe hanno a che fare con il modo di vivere i luoghi.  È strano scrivere di viaggi oggi che di nuovo siamo chiusi in casa per contenere la pandemia … Continua a leggere

Breve viaggio (o esilio?) a Salò

salo

Non è facile andare in vacanza di questi tempi, ma mai avrei pensato di partire per Salò con le gonfie vele della libera circolazione in zona gialla e ritrovarmi dopo due giorni in esilio in piena zona arancio.  Dopo essermi sentita sommersa da uno strano carpe diem, l’idea era quella di stabilirmi per qualche giorno a Salò e tornare a viaggiare. Del resto il … Continua a leggere

Sommersa da uno strano carpe diem

sommersa

La frenesia ha ripreso terreno nella mia vita e non va bene. Non capisco come, tra smart working e il rischio che ogni settimana si torni in zona rossa o arancio, la mia quotidianità non è cambiata molto. Anzi la zona gialla mi ha regalato qualche occasione di decompressione incluse un paio di fughe sul Monte Pora a camminare nella neve. Eppure da … Continua a leggere

Io sono qui, tu dove sei?

oca de La Sere

Io sono qui, tu dove sei? è il titolo di un saggio di Kornad Lorenz sul comportamento dell’oca selvatica ma questa non è una delle mie solite recensioni. Il libro, lettura un po’ nuova rispetto alle mie curiosità, è uno spunto per raccontare l’incontro più interessante di questo lockdown2.  A fine ottobre sul fiume è comparso un cigno. Finora cigni ne avevo visti … Continua a leggere