7 conquiste per ricordarmi il 2019

Monte Alto Monte Pora

L’ultimo post dell’anno è lo dedico a salutare il 2019 con sette piccoli traguardi che me lo faranno ricordare come un tempo di crescita. La prima conquista in assoluto sono il tempo e le energie che ho trovato per scrivere qui. Dopo aver rincorso luoghi e libri, riguardo i quarantotto post di quest’anno, quattro al mese, più o meno uno a settimana. Scrivere e pubblicare con … Continua a leggere

I colori dell’attesa

attesa

Te ne sei andata stamattina, salutandomi con il solito bacio frettoloso e la solita frase “ci vediamo stasera, passa una buona giornata”. Telefono spento. Io invece sono ancora qui che provo a chiamarti e continuo a rileggere la lettera che hai lasciato attaccata sul frigo, un elenco di attese che penzolava dal piccolo magnete del nostro ultimo viaggio. Telefono spento. … Continua a leggere

Il sogno di scrivere di Roberto Cotroneo

macchina da scrivere

Il sogno di scrivere di Roberto Cotroneo è un saggio che cerca di sciogliere il blocco dell’atto creativo in chi vuole raccontare storie nero su bianco perché arrivino ad altri.  Scrivere non è mai un mestiere. Scrivere non chiede studi particolari, ma capacità di vedersi e di sentirsi in una maniera nuova. Scrivere non è pubblicare: è scrivere innanzitutto. Scrivere storie è un desiderio universale, … Continua a leggere

7 conquiste per ricordarmi il 2018

Dorfgastein

Se degli ultimi due anni sono state le cose belle, a ricordarmi il 2018 saranno le mie conquiste. Questo blog è un luogo prezioso in cui scrivo di me, di luoghi, libri e musica ma oggi pensarlo così è troppo generico. Non voglio fraintenderlo con uno spazio di auto-fiction e auto-compiacimento, intendo renderlo sempre più un luogo di memoria e … Continua a leggere

Vision di Alessandra Perotti

vision-2372177_960_720

Vision di Alessandra Perotti è un saggio sulla Vision e un manuale operativo su come è possibile identificarla e realizzarla attraverso la scrittura autobiografica. Il testo intreccia il tema della Vision con una metodologia che orienta in focalizzazioni, azioni e obiettivi e rende possibile la Vision grazie allo scrivere di sé.  La Vision siamo noi alla massima potenza. Consapevoli di … Continua a leggere

Le 7 cose che sono contenta di aver fatto nel 2017

Meet & greet Depeche Mode 25 giugno 2017 Roma

E’ già passato tutto il 2017 e non voglio che se ne vada senza che mi prenda qualche appunto, devo trovare almeno sette cose che lo hanno reso un anno importante.  Sembra strano ma per ricordarmi cosa è stato per me questo anno devo mettermi alla ricerca, rovistare nella galleria dello smartphone, nel profilo di Twitter e nel blog. E proprio per … Continua a leggere

Il diario di viaggio è prima di tutto una lettera a me stessa

diario di viaggio

Partire è un po’ morire per me significa che quando mi metto in viaggio, sto per iniziare un’avventura da cui tornerò, si spera, un po’ diversa da come sono partita. Già perché il viaggio è una delle poche occasioni, e in un certo senso anche una bella scusa, per stare alla larga per qualche giorno dai soliti luoghi, persone e … Continua a leggere

Il sogno di tornare in Cornovaglia l’ho realizzato scrivendo

sogno cornovaglia 1-min

Sabato 10 giugno sono rientrata dal mio viaggio da sogno in Cornovaglia e ancora ho negli occhi la bellezza di quel che ho visto e nel cuore un’inquieta pace difficile da descrivere. Ho realizzato quel che sembrava solo un sogno grazie alla scrittura. Ad inizio 2016, stregata dal film Questione di tempo, avevo un sogno: visitare la Cornovaglia. A giugno 2016 ci … Continua a leggere

Professione reporter per l’edizione 2017 del Premio Bergamo

giornale

Il mio desiderio di scrivere mi ha portata molto lontano pur restando in città. Da quando la scrittura è parte del mio quotidiano mi sono venute incontro opportunità che non avrei mai saputo immaginare. L’avventura degli ultimi due mesi è stata vestire i panni del reporter per Bergamonews – uno dei principali quotidiani della città di Bergamo – e seguire l’edizione 2017 del Premio … Continua a leggere

Quel che conta è lo sguardo, la lezione di Henri Cartier-Bresson

sguardo

Chiunque abbia fatto un corso di fotografia ha sentito parlare di Henri Cartier-Bresson. La curiosità di approfondire qualcosa in più su questo genio del click, mi è venuta in occasione della mostra allestita a Monza.  Grazie al testo di Clèment Chéroux, Henri Cartier-Bresson. Lo sguardo del secolo, ho scoperto una vera e propria lezione sullo sguardo, un insegnamento fondamentale anche per chi … Continua a leggere