L’arte perduta di mantenere i segreti di Eva Rice

L’arte perduta di mantenere i segreti di Eva Rice è un romanzo ambientato a Londra negli anni Cinquanta che racconta l’amicizia tra due ragazze diciottenni.  arte segreti

Charlotte era un concentrato di possibilità. Era il genere di persona di cui si legge nei romanzi ma che si incontra raramente nella vita.

Penelope e Charlotte si conoscono alla fermata dell’autobus. Da subito si invitano a casa una dell’altra o si tengono in contatto per telefono. Entrambe condividono la passione per la moda e la musica rock e insieme scoprono che il tempo libero è fatto anche di party, locali pubblici frequentati dai teddy boys e concerti di musica leggera.

Penelope studia letteratura e lavora in un negozio d’antiquariato. Vive con il fratello e la madre, vedova a causa della guerra, a Milton Magna Hall, affascinante dimora storica di famiglia costruita nel Medioevo. La madre ha trentacinque anni e fatica ad andare oltre la nostalgia dei tempi in cui aveva accanto a sé il marito. Tenta di indirizzare ogni iniziativa dei figli nei suoi canoni di buon gusto e stile e si lamenta per le difficoltà economiche che non consentono di gestire una grande residenza che ha subito i danni della guerra.

Quando hai appena diciotto anni e smani perché ti accada qualcosa (qualunque cosa, purché implichi un ragazzo e dei bei vestiti), una casa come Magna tende a conferirti una reputazione prima ancora che tu abbia aperto bocca.

Charlotte passa maggior parte del tempo a casa di zia Clare e di Harry, crea vestiti e aiuta la zia a scrivere la sua biografia. Il cugino Harry si esercita per le sue esibizioni di mago, a venticinque anni ha poca voglia di fare un lavoro serio, preferisce ascoltare musica jazz e coinvolgere Charlotte e Penelope nei suoi piani per riconquistare Marina.

Ad unire Penelope e Charlotte è anche il desiderio di vivere un tempo nuovo rispetto ai tempi della guerra, in cui si inseriscono novità musicali che arrivano da oltreoceano con personaggi come Elvis Presley e Johnnie Ray. Curiosità e fortunate coincidenze porteranno la coppia di amiche ad assistere al primo concerto rock e ad affacciarsi con più disinvoltura al mondo dei coetanei e all’amore.

Charlotte aveva mandato fuori rotta la mia vita, mi aveva fatto deviare dai binari familiari su cui avevo viaggiato fino a quel momento.

© Riproduzione riservata – foto credit Pixabay

L’arte perduta di mantenere i segreti di Eva Riceultima modifica: 2022-11-30T23:06:34+01:00da lesenedelase
Reposta per primo quest’articolo