Viaggio in Cornovaglia: l’insaziabile fascino di Fowey

Fowey

Il secondo giorno di viaggio, e precisamente il 2 giugno, metto finalmente piede in Cornovaglia e inizio da uno dei luoghi imprescindibili del mio programma: Fowey. Fowey rappresenta l’insaziabile fascino della Cornovaglia. Basta prendere in mano una cartina e subito ci si accorge che tra fiume, oceano, scogliere, sentieri nel bosco e villaggi sparpagliati qua e là meriterebbe – per farsene un’idea … Continua a leggere

In viaggio verso la Cornovaglia: per stasera ci si ferma a Plymouth

Plymouth_Barbican_2

Quest’anno la mia partenza per la Cornovaglia coincide con l’inizio del mese di giugno. Il primo giorno di viaggio è dedicato prevalentemente a raggiungere prima Londra e poi Plymouth, dove pernotterò per due notti. Plymouth è una cittadina con un’antica tradizione marittima e un importante scalo ferroviario del Devon. E’ a tre ore di treno da Londra e ha una posizione strategica per iniziare … Continua a leggere

Il sogno di tornare in Cornovaglia l’ho realizzato scrivendo

sogno cornovaglia 1-min

Sabato 10 giugno sono rientrata dal mio viaggio da sogno in Cornovaglia e ancora ho negli occhi la bellezza di quel che ho visto e nel cuore un’inquieta pace difficile da descrivere. Ho realizzato quel che sembrava solo un sogno grazie alla scrittura. Ad inizio 2016, stregata dal film Questione di tempo, avevo un sogno: visitare la Cornovaglia. A giugno 2016 ci … Continua a leggere

La magia della Cornovaglia mi ha fatto scoprire Daphne Du Maurier

cotehele

Chi mi conosce sa che la Cornovaglia da circa un anno a questa parte è diventata per me una vera e propria fissazione. E se di solito è uno scrittore a far venire la voglia di scoprire posti nuovi, in questo caso è stata la Cornovaglia a presentarmi la scrittrice Daphne Du Maurier. Il suo nome ricorre spesso in blog … Continua a leggere

L’utopia di Consonno da paese dei balocchi a luogo abbandonato

consonno 2 graffito rage

Prendete un piccolo paesino rurale, dove poche persone sono rimaste a vivere, accendete le luci di una piccola Las Vegas per creare un po’ di movida sulle verdi colline della Brianza e avrete un’idea di quel che era Consonno negli anni 60/70. Tornate su quella collina quarant’anni dopo la chiusura dell’attività e troverete costruzioni fantasma completamente allo sfascio abbracciate da quel … Continua a leggere

Le 7 cose che sono contenta di aver fatto nel 2016

2016

Dicembre è il mese in cui si fa il bilancio dell’anno che ci stiamo lasciando alle spalle. Diverse sono già le sollecitazioni all’insegna del “ecco i principali fatti del 2016”. E’ bastato poco per prendermi l’impegno di trovare ad almeno 7 cose che sono contenta di aver fatto quest’anno. I bilanci hanno sempre il sapore di momenti poco piacevoli. Vien … Continua a leggere

Profili di WhatsApp in esposizione, allestimento in una galleria virtuale

selfie 2

Scorrere l’elenco dei contatti in WhatsApp è un curioso passatempo, un po’ come passeggiare in una galleria d’arte. Si possono scoprire delle vere e proprie opere di ingegno creativo, pretesto addirittura per sinceri complimenti.  Il profilo di WhatsApp dice a chi ci conosce: Eccomi qua, questo sono io! Nella maggior parte dei casi è un’immagine con una breve didascalia: uno stato d’animo, il verso di … Continua a leggere

Leggo perchè mi piace l’idea di fuggire

valigia e libro

Se mi chiedono perché leggo, non ho bisogno di pensare alla risposta: io leggo per fuggire. Mi capita spesso di iniziare un discorso con “ho letto in un libro che…” e se la persona con cui sto parlando, a quanto so non legge, è facile che veda apparire in lei un’espressione curiosa con un fumetto che dice “ma perché ti … Continua a leggere

Ci sono luoghi che non tornano ma restano ad abitare la nostra storia

tappeto di foglie

In questo periodo sto leggendo The floating Piers, project for lake Iseo, un libro sulla passerella galleggiante di Christo e Jeanne Claude, ma ho già sbirciato le prime pagine del libro A passo sospeso che ho comprato ieri a Microeditoria. La passerella del lago d’Iseo non c’è più e non tornerà più, e io a volte ne sento la mancanza. Ho dedicato a questo … Continua a leggere

Camminare sull’acqua percorrendo la passerella di Christo: il più bel ricordo dell’estate 2016

passerella

Se si dovesse riassumere l’estate in un solo ricordo, la passerella di Christo sarebbe l’immagine di copertina della mia estate 2016.  L’acqua è l’elemento naturale in grado di emozionarmi più di tutti gli altri messi insieme. Mi piace già nel suo semplice scorrere dal rubinetto, figuriamoci quando abbraccia un paesaggio, crea giochi di colore e movimento in una cascata o si culla nell’ipnotico … Continua a leggere